22/04/2018 – PRO SAN BONIFACIO – RICCIONE FEMMINILE 0 – 1.

 

Le romagnole si impongono sulla Pro Sambo per 0-1. Grazie a questa vittoria le ospiti fermano l’imbattibilità casalinga delle rossoblù e ne arrestano l’avanzata. La Pro Sambo perde tre punti preziosi al raggiungimento dell’obiettivo e permette così alle inseguitrici di accorciare le distanze.
Le locali sono pericolose già al primo minuto con il lancio per Yeboaa brava ad appoggiare indietro per Perobello R. che però calcia alto. Per tutta la frazione del primo tempo sono le casalinghe a creare gioco con un buon possesso palla e a costruire pericolose occasioni da gol. Azioni che però la formazione di mister Dalla Pozza non riesce a sfruttare al meglio peccando di cinismo sotto la porta di Meletti. L’offensiva rossoblù non basta a fermare le ospiti che al 27′ trovano il vantaggio con l’unica azione pericolosa creata: indecisione di Casarotto su Toniolo, quest’ultima in uscita calcia addosso all’attaccante romagnolo servendo Esposito che, a porta sguarnita, sigla l’1-0. Galvan rimasta sola tra i pali nulla può. Al 34′ reazione delle veronesi con Yeboaa che serve puntuale Piovani, ma il centrocampista rossoblù calcia alto. Al 40′ illusione del gol da parte della Pro Sambo, che sfiora il pareggio con il tiro dalla distanza di Sossella, ma la palla sorvola la traversa uscendo di un nulla.
Nella ripresa mister Dalla Pozza opta per alcuni cambi tattici cercando di rovesciare la gara. Al 4′ l’incornata di Kastrati su calcio d’angolo di Perobello R. termina sopra la traversa. La gara si fa sempre più equilibrata, complici anche il caldo e la stanchezza che si fanno sempre più sentire per entrambe le squadre. Al 33′ ancora corner battutto da Perobello R., sulla respinta ospite prova il tiro Rigon che viene però murato dalla difesa romagnola. L’azione non finisce e sulla ribattuta va Casarotto, spostata in posizione più offensiva, ma la sua pericolosa parabola esce alta.Al 42′ la Pro Sambo rischia di pareggiare: dopo una splendida triangolazione Cavallini-Galvan-Casatotto, il capitano si invola dalla destra e serve Yebooa che, dal dischetto del rigore, spreca non trovando lo specchio della porta.

Il resto della partita è ordinaria amministrazione, con le locali intente a strappare il punto al Riccione, ma non accade più nulla. Termina 0-1.

Irene Meneghetti

 

Pro San Bonifacio: Toniolo, Galvan, Kastrati, Baldo, Sossella ( 33′ s.t. Pizzolato), Casarotto, Yeboaa, Piovani (19′ s.t. Perobello E.), Meneghetti (Cavallini), Rigon, Perobello R.. All.: Dalla Pozza.

Riccione Femminile: Meletti, Della Chiara, Urbinati, Rodriguez, Cavalcoli S., Cavalcoli G., Bostoli, Perone, Fratini, Esposito, Marcattili. All.: Lorenzi.

 

Reti: 27′ Esposito.

Arbitro: Peletti da Crema.